Il libro della settimana – Fu sera e fu mattina* – Ken Follet

I libri di Ken Follet non hanno bisogno di molte presentazioni perché tutti li conoscono o ne hanno sentito parlare.

Il libro della settimana è la nuova fatica dello scrittore britannico che ci porta addirittura all’anno 997, in Inghilterra, dove i vichinghi arrivano a Combe e razziano il piccolo villaggio costringendo Edgar a cambiare il suo piano di fuga e raggiungere con la famiglia la desolata frazione di Dreng’s Ferry.

Anche in questo libro c’è la storia, raccontata nei minimi dettagli, i personaggi del tempo, gli usi e i costumi di una società che vive di quello che riesce a produrre lavorando la terra e con il commercio.

Non mancano i colpi di scena, le passioni, i tradimenti, la perfidia e l’egoismo. Ma c’è ingegno, determinazione, riscatto.
Le culture normanna e inglese si incrociano e spesso la differenza culturale pesa sulle scelte e i comportamenti.

Questo romanzo è il prequel dell’indimenticabile saga di Kingsbridge letta e amata da milioni di lettori nel mondo.

Ken Follett ci porta in un viaggio epico pieno di sorprese, avventura, coraggio, amore, odio e ambizione che termina dove I pilastri della terra hanno inizio.

Fu sera e fu mattina*Ken Follet

Fu sera e fu mattina
il libro della settimana – Fu sera e fu mattina

Se hai perso il libro della settimana precedente, lo trovi qui

Disponibile l’audiolibro*

AUDIOLIBRO
Spunti e idee AUDIOLIBRO

E tu che libro stai leggendo? Mandaci i consigli di lettura qui specificando “il libro della settimana” o
rispondi a questo post, saremo felici di condividerli!

Spunti e Idee
Spunti e Idee

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.