Dove vado in vacanza – Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia è uno degli eventi più famosi al mondo.

Carnevale di Venezia
Carnevale di Venezia Maschere in città

E’ anche molto antico perché le prime botteghe artigiane per la produzione di maschere risalgono al 1271.

Carnevale di Venezia

Oggi il Carnevale è una festa che richiama turisti da tutto il mondo,
è l’occasione per vestirsi e truccarsi, ballare e fare festa
e per i bambini forse l’evento più atteso dopo il Natale.

Carnevale di Venezia
Carnevale di Venezia

La città è letteralmente invasa dalle maschere, vestiti a tema, grandi e piccoli.

Carnevale di Venezia
Carnevale di Venezia Super Mario e Luigi

Se venite al Carnevale assaggiate le famose frittelle venexiane, ripiene alla crema o allo zabaione, una gioia per il palato.

Carnevale di Venezia
Carnevale di Venezia Le frittelle venexiane

Esperienza da provare anche il giro in gondola.

Il nostro amico gondoliere Alessandro (Cucciolo) voga con voi attraverso i canali e vi racconta tantissimi aneddoti legati alla città.
Lo sapete quanti sono i gondolieri a Venezia?
433 effettivi e circa 200 sostitutivi
Incredibile vero?
Durante la bella stagione li vedete a bordo delle loro
gondole colorate e addobbate
su e giù per i canali.

Carnevale di Venezia
Carnevale di Venezia
Carnevale di Venezia
Carnevale di Venezia Un giro in gondola

Cosa aspetti?

Programma la tua vacanza a Venezia,
contattaci per informazioni e approfondimenti,
il nostro partner Programma di viaggio è
a tua disposizione per organizzare al meglio il tuo soggiorno.

Venezia
Venezia

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram

Se vuoi altri Spunti e Idee per la tua vacanza cerca dove vado in vacanza nel box

Se vuoi leggere i nostri precedenti articoli su Venezia clicca qui
o cerca Venezia nel box.

Spunti e Idee
Spunti e Idee

I Macchiaioli a Padova – mostre da non perdere

Una mostra da non perdere!
I Macchiaioli a Padova

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Palazzo Zabarella, nel centro storico della città del Santo,
ospita la mostra dedicata al gruppo di amici
che si incontrava al caffè Michelangelo di Firenze
e che a metà dell’800 dipinge i paesaggi e le persone del tempo
dando evidenza e valore alla vita quotidiana, alle emozioni, ai paesaggi.

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Dipingono la natura, gli animali, le attività:
il bove, i cavalli, le ricche signore, i contadini, i bambini,
sempre illuminati da una luce positiva che dà speranza.

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova fonte Palazzo Zabarella
Palazzo Zabarella
Palazzo Zabarella I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli ai Padova

Un grazie e i complimenti alle guide di Palazzo Zabarella che interpretano i quadri e ci trasferiscono le emozioni che evocano.

E ovviamente grazie ai miei compagni di viaggio che condividono sempre con entusiasmo queste iniziative.

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Una mostra da non perdere!

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram

Se vuoi contattarci per idee e commenti scrivi qui

Se vuoi leggere di mostre precedenti cerca ‘mostre da non perdere’ nel box

Se vuoi idee per i tuoi viaggi cerca ‘dove vado in vacanza’ nel box

Spunti e Idee
Spunti e Idee

Il libro della settimana – Le pazze – Daniela Padoan

Il libro della settimana
Le pazze,
un incontro con le madri di plaza de Mayo

Ci chiamavano le pazze e qualcuno pensava che fosse un’offesa.
Certo, ci mettevano dentro tutti i giovedì,
e noi ritornavamo.
Ma noi sapevamo di essere pazze d’amore,
pazze dal desiderio di ritrovare i nostri figli….
Abbiamo rovesciato il significato
dell’insulto di quegli assassini.
A volte sono proprio i pazzi,
insieme ai bambini,

quelli che dicono la verità.”

La storia di un periodo buio della storia argentina, una generazione di ragazzi e ragazze fatta letteralmente sparire dalla dittatura del tempo.
Trentamila desaparecidos, studenti, lavoratori, madri e mogli che chiedevano giustizia e democrazia.

‘Le pazze non è un racconto sulle vittime, ma un racconto sulla resistenza:
la resistenza della vita sulla morte,
del dar vita materno sul dar morte dei regimi
Daniela Padoan

Il libro della settimana, da non perdere!

Le pazzeDaniela Padoan

Le pazze
Le pazze

E tu che libro stai leggendo? Mandaci i consigli di lettura qui
specificando “il libro della settimana” o
rispondi a questo post, saremo felici di condividerli!

Se hai perso il libro della settimana precedente, lo trovi qui

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram

Spunti e Idee
Spunti e Idee

Il libro della settimana – Gente del sud – Raffaello Mastrolonardo

Quanto mi è piaciuto questo libro!
Il libro della settimana che vi consiglio!

Una saga familiare sullo sfondo
dell’Italia a partire dalla fine del 1800.

Il libro della settimana è la storia della famiglia Parlante,
inizia a Napoli, al tempo del colera,
prosegue e ci racconta del loro paese di origine, la Puglia,
terra di contadini, di gente abituata a lavorare,
ad affrontare le vicissitudini cui sono chiamati a far fronte:
i primi, difficili, anni del ‘900, le guerre, la colonizzazione, gli scontri sociali, il fascismo, il dopoguerra che ha lasciato povertà e sconforto.
C’è solidarietà, rabbia, rancore, amicizia, amore, tradimento.

In questa cornice storica troviamo i capifamiglia, Papanonno prima e Cipriano dopo, i figli, diversi tra loro, il fedele Agostino, le tragedie, i matrimoni, gli scandali.
Un ruolo importante è dedicato alle donne: Checchina, Gelica, Regina, Lia.

Lo scrittore ci racconta la storia di questa sua famiglia così numerosa, unita e a tratti divisa e ci fa conoscere la storia d’Italia, imparata sui libri, vissuta con diretta testimonianza dei suoi familiari.
Da ultimo, scopriremo perché si chiama Raffaello.

Il libro della settimana, da non perdere!

Gente del sudRaffaello Mastrolonardo

Il libro della settimana Gente del Sud
Il libro della settimana Gente del Sud

E tu che libro stai leggendo? Mandaci i consigli di lettura qui
specificando “il libro della settimana” o
rispondi a questo post, saremo felici di condividerli!

Se hai perso il libro della settimana precedente, lo trovi qui

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram

Spunti e Idee
Spunti e Idee

Il libro della settimana – Raccontami di lei – redazione Bo live

Il libro della settimana parla di donne.

Gradito regalo di un’amica, pubblicato dalla redazione di una delle più antiche università, quella di Padova, ci racconta di donne, padovane di nascita, di adozione o che hanno avuto a che fare con la cultura di Padova nel corso dei secoli.

Prima su tutte Elena Lucrezia Cornaro Piscopia,
la prima donna laureata al mondo.

25 giugno 1678.

Dapprima la laurea doveva essere in teologia ma poiché al tempo era impensabile per una donna laurearsi e tantomeno farlo in teologia, il vescovo del tempo accetta la discussione di una tesi di filosofia.

Raccontami di lei - Elena Piscopia
Raccontami di lei – Elena Piscopia

In tempi più recenti, siamo agli inizi del novecento, incontriamo Silvia Zenari, laureata a Padova nel 1918 in scienze naturali. Appassionata di geologia, con la sua Fiat 514 ha percorso le Alpi e le Prealpi occupandosi anche di botanica.
Di lei troviamo un ritratto all’Orto Botanico di Padova.

Carmela Baricelli, destinata al lavoro di sarta, si oppone alla volontà paterna e riesce a laurearsi in lettere. Nel 1912 viene forzatamene trasferita a Padova nel tentativo di dissuaderla dal suo ruolo di attivista per il riconoscimento della donna nella società del tempo.

Raccontami di lei - Carmela Baricelli
Raccontami di lei – Carmela Baricelli

Il libro della settimana parla di donne
forti, coraggiose,
che hanno fatto la storia.

La prefazione al libro è di Antonia Arslan,
l’introduzione di Carlotta Sorba

Raccontami di lei – Redazione del Bo LIve

Raccontami di lei
Raccontami di lei

E tu che libro stai leggendo? Mandaci i consigli di lettura qui
specificando “il libro della settimana” o
rispondi a questo post, saremo felici di condividerli!

Se hai perso il libro della settimana precedente, lo trovi qui

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram