La notte di San Lorenzo e le stelle cadenti

E’ assoluta tradizione ritrovarsi la sera del 10 agosto per vedere le stelle cadenti ed esprimere un desiderio. Ma quest’anno, la serata migliore, secondo gli esperti, è stata quella fra il 12 e il 13 agosto, leggi qui perchè.
Noi ci siamo affidati alla conoscenza ed esperienza di Dario, bravissima guida di Aqua che tra aneddoti e spiegazioni scientifiche ci ha portati a conoscere e riconoscere le stelle che la sera brillano sopra di noi.
Così abbiamo visto Giove e Saturno, prima su un’asse diverso e poi allineati, Vega, Sirio, Arturo che la mitologia greca racconta essere stata messa in cielo da Zeus per proteggere la vicina costellazione Callisto (Orsa Maggiore) dalla gelosia di Era.

Una bellissima serata in compagnia preceduta da un rinfresco nella bellissima location dell’Osteria del Delta a Torre Abate, immersa nel Parco del Delta del Po.

Prima di tutto ciò non poteva mancare l’ottima piadina al circolo Acli di fronte al castello della Mesola.

Da rifare, vi aspettiamo l’anno prossimo!

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Seguite il nostro blog, mettete mi piace alla pagina facebook o al profilo Instagram e lasciate i vostri commenti. Parliamo di vari argomenti che trattano di viaggi, libri, cinema, tempo libero, eventi
Accettiamo idee e commenti, scriveteci!

Alcuni esempi per il tempo libero: in Italia #visititaly: Venezia (con la barca, o il giro a bacari), la spiaggia a Pellestrina, la biciclettata a Pellestrina, Matera, Firenze, Milano, Cortina, Padova, Roma, il Lago di Garda, Tenno, (il monte Brione), Riva del Garda, Limone sul Garda, la fattoria didattica, in Europa: Parigi, Berlino, Santorini, l’Andalusia (Malaga, Valencia, Nerja), se volete vivere un’avventura vi facciamo fare un giro alla Dakar e tanti altre destinazioni e idee tutte super-organizzate da Programma di Viaggio.

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere tutti gli articoli appena pubblicati: basta la mail!
Nella pagina iniziale, www.spuntieidee.com cliccate il pulsante in basso a destra o inseritela nel riquadro nero qui sotto.

Pellestrina – l’isola che dovete vedere almeno una volta!

Tutti conoscono Venezia ma spesso si tralascia e si rimanda la visita alle splendide isole della laguna veneta. Se volete saperne di più, prima di organizzare la giornata, leggete i nostri consigli, venite con noi alla scoperta di Pellestrina, l’isola lunga circa 11 Km, e larga, nel punto massimo 1,2 km.
Una lingua di terra alla base della quale si trova Ca’ Roman, istituita nel 2012 dalla Provincia di Venezia, come Riserva Regionale di Interesse Locale gestita in collaborazione con il Comune di Venezia e Lipu.
Per preservare questo habitat la spiaggia dell’isola di Pellestrina è completamente disabitata e non servita da alcuna struttura, più che in altri luoghi quindi, la presenza dell’uomo deve garantire il massimo rispetto della natura e dei suoi abitanti.

Ma questo non deve farvi desistere dal visitarla, con una minima organizzazione ci si gode una giornata di sole e un bagno ristoratore in un mare limpido.

Come arrivare a Pellestrina: raggiungete la città di Chioggia in auto (SS16) o con i mezzi pubblici e percorrete a piedi Corso del Popolo fino al terminal del vaporetto nr. 11

Da qui vi imbarcate (potete portare anche le biciclette, ma parleremo di questo in un successivo articolo). La corsa fino a Pellestrina costa € 1,50 per i possessori di Carta Venezia, altrimenti € 5,00 per chi viene da fuori. Considerate che la passeggiata dal parcheggio al terminal richiede circa 15 minuti quindi regolatevi con le partenze del vaporetto: trovate gli orari qui.

Il tragitto da Chioggia a Pellestrina dura circa 25 minuti con fermata intermedia a Cà Roman.

Una volta scesi dal vaporetto avete due scelte: o semplicemente attraversare la strada, scavallare i murazzi e stendervi al sole oppure aspettare l’autobus che di solito arriva entro pochi minuti e scegliere una della fermate, salire le scale in pietra, attraversare i murazzi e godervi la spiaggia di sabbia fine e il mare cristallino. (entro 75 minuti dalla partenza da Chioggia è sufficiente un unico biglietto)

Cosa portare a Pellestrina: consigliato un piccolo ombrellone per ripararsi dal sole e se volete una seggiola o un piccolo sdraio, il pranzo al sacco e una bottiglia di acqua corrente per togliersi il sale di dosso a fine giornata, un buon libro e ottima compagnia.
Se non volete stendervi sulla sabbia potete farlo sui ‘pennelli frangiflutti, posti in senso verticale in mezzo al mare.

Una volta rientrati, per chiudere in bellezza, lo spritz è d’obbligo!

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Seguite il nostro blog, mettete mi piace alla pagina facebook o al profilo Instagram e lasciate i vostri commenti. Parliamo di vari argomenti che trattano di viaggi, libri, cinema, tempo libero, eventi
Accettiamo idee e commenti, scriveteci!

Alcuni esempi per il tempo libero: in Italia #visititaly: Venezia (con la barca, o il giro a bacari), la spiaggia a Pellestrina, la biciclettata a Pellestrina, Matera, Firenze, Milano, Cortina, Padova, Roma, il Lago di Garda, Tenno, (il monte Brione), Riva del Garda, Limone sul Garda, la fattoria didattica, in Europa: Parigi, Berlino, Santorini, l’Andalusia (Malaga, Valencia, Nerja), se volete vivere un’avventura vi facciamo fare un giro alla Dakar e tanti altre destinazioni e idee tutte super-organizzate da Programma di Viaggio.

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere tutti gli articoli appena pubblicati: basta la mail!
Nella pagina iniziale, www.spuntieidee.com cliccate il pulsante in basso a destra o inseritela nel riquadro nero qui sotto.

Dove vado in vacanza – Roma

Roma, capitale d’Italia, la Città Eterna.
Uno dei luoghi che una volta nella vita devono essere visitati per apprezzarne la storia millenaria, i monumenti che tolgono letteralmente il fiato,
l’arte, il misticismo, la sacralità.
Per vederla tutta non basta una visita ma neanche due, bisogna scegliere le varie mete e visitarle di volta di volta, scegliere
i musei, le chiese, i palazzi, i monumenti, i parchi e uno a uno scoprirli e lasciarsi coinvolgere dal loro fascino.
Organizzate quindi il percorso prima di partire perchè quando siete lì è facilissimo perdersi tra le mille strade e i monumenti e soprattutto
prenotate per tempo le visite ai musei per evitare le code chilometriche.
Ma proviamo a tracciare insieme alcuni dei punti più importanti che servono come guida, almeno per sapere da dove cominciare, tanto poi scoprirete da soli quante meraviglie incontrate strada facendo.
Arrivare a Roma è semplice, come sempre consigliamo i mezzi pubblici (treno o aereo) perchè come in tutte le grandi città guidare nel traffico metropolitano è sfidante e fa perdere un sacco di tempo.

Personalmente ho alloggiato in uno dei tantissimi B&B di Città del Vaticano dal quale si vedeva la cupola di San Pietro (che merita assolutamente una visita).
Città del Vaticano da sola, vale un week end a Roma: la visita alla Basilica, la salita alla Cupola, I musei Vaticani, la Piazza con il colonnato del Bernini, i giardini Vaticani, un crescendo di emozioni.

Lasciata la Piazza percorrete Via della Conciliazione per arrivare a Castel Sant’Angelo: dopo una breve sosta fotografica o di ristoro attraversate l’omonimo ponte sul Tevere e da qui scegliete le tappe successive.

Castel Sant’Angelo

Edificato intorno al 123 d.C. come sepolcro per l’imperatore Adriano e la sua famiglia,

Altare della Patria:

i lavori di costruzione iniziarono nel 1885 e finirono nel 1935.
È situato al centro della Roma antica e collegato a quella moderna grazie a strade che si dipartono a raggiera da piazza Venezia.

Il Colosseo

il più grande anfiteatro del mondo, è il più importante anfiteatro romano, nonché il più imponente monumento dell’antica Roma che sia giunto fino ai nostri tempi: conosciuto in tutto il mondo come simbolo della città di Roma e uno dei simboli d’Italia.

I fori Imperiali

Una passeggiata nella storia….

Seguite il nostro sito, la visita a Roma continua…..

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Seguite il nostro blog, mettete mi piace alla pagina facebook o al profilo Instagram e lasciate i vostri commenti. Parliamo di vari argomenti che trattano di viaggi, libri, cinema, tempo libero, eventi
Accettiamo idee e commenti, scriveteci!

Alcuni esempi per il tempo libero: in Italia #visititaly: Venezia (con la barca, o il giro a bacari), la spiaggia a Pellestrina, la biciclettata a Pellestrina, Matera, Firenze, Milano, Cortina, Padova, Roma, il Lago di Garda, Tenno, (il monte Brione), Riva del Garda, Limone sul Garda, la fattoria didattica, in Europa: Parigi, Berlino, Santorini, l’Andalusia (Malaga, Valencia, Nerja), se volete vivere un’avventura vi facciamo fare un giro alla Dakar e tanti altre destinazioni e idee tutte super-organizzate da Programma di Viaggio.

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere tutti gli articoli appena pubblicati: basta la mail!
Nella pagina iniziale, www.spuntieidee.com cliccate il pulsante in basso a destra o inseritela nel riquadro nero qui sotto.

Turista nella mia città – PADOVA parte 2

La cosa ha sorpreso me per prima!, tantissime visualizzazioni sul precedente articolo ‘Turista nella mia città”, un grazie a tutti voi che avete commentato e apprezzato le foto.

E allora come non pubblicarne di nuove, per arricchire l’album e soprattutto la curiosità di conoscere una città che (forse) non avete ancora visitato.

Sapevate che Padova è conosciuta (anche) per i 3 senza:

il Santo senza nome: da noi si dice ”vado al Santo” e anche i turisti chiedono del ”Santo” riferendosi alla Basilica di Sant’Antonio, considerata una delle più grandi chiese del mondo, visitata annualmente da oltre 6,5 milioni di pellegrini, che ne fanno uno dei santuari più venerati del mondo cristiano. All’interno della Basilica sono custodite le reliquie di Sant’Antonio e la sua tomba.
Il 13 Giugno si festeggia ”Il Santo” con una processione di fedeli provenienti da tutto il mondo. Quest’anno, a causa del coronavirus, questo non è stato possibile ma la città ha voluto comunque commemorare il suo patrono portando la statua in volo sopra la città e organizzando la festa con il concerto dei SummertimePadova Rompe il Silenzio. Clicca qui per le immagini e il video.

Il Prato senza erba, Prato della Valle, la cui circonferenza esterna di circa 1,5 km ospita tutti i sabati il mercato all’aperto e ogni terza domenica del mese il mercato dell’antiquariato.
La grande piazza è circondata da 78 statue che ricordano figure di spicco che hanno avuto un legame con la città: professori universitari, artisti, condottieri o ex governanti della città, e ospita, al centro, l’Isola Memmia e la fontana costruita nel 1926.

Il Caffè senza porte, lo storico Caffè Pedrocchi in pieno centro città, dove è possibile gustare l’ottimo caffè ma anche organizzare pranzi e cene con amici, ascoltare musica d’estate, all’aperto e visitare il piano nobile.

Ma cosa fare a Padova nel tempo libero, dopo il lavoro, dopo una giornata in giro per musei, nel week-end? Avete solo l’imbarazzo della scelta! Innanzitutto non può mancare uno spritz nelle piazze

ma nemmeno i piatti tipici della cucina veneta in uno dei tanti locali caratteristici del centro storico, spesso all’interno di giardini circondati da piante e fiori dai mille colori.

Se decidete di fermarmi in città per una settimana dovete assolutamente visitare le Ville Venete, percorrendo la strada provinciale che da Padova vi porta a Venezia e/o, dalla parte opposta, i Colli Euganei

Parleremo di questi due itinerari in un prossimo articolo

Seguite il nostro blog, mettete mi piace alla pagina facebook o al profilo Instagram e lasciate i vostri commenti. Parliamo di vari argomenti che trattano di viaggi, libri, cinema, tempo libero, eventi
Accettiamo idee e commenti, scriveteci!

Alcuni esempi per il tempo libero: in Italia #visititaly: Venezia (con la barca, o il giro a bacari), la spiaggia a Pellestrina, la biciclettata a Pellestrina, Matera, Firenze, Milano, Cortina, Padova, Roma, il Lago di Garda, Tenno, (il monte Brione), Riva del Garda, Limone sul Garda, la fattoria didattica, in Europa: Parigi, Berlino, Santorini, l’Andalusia (Malaga, Valencia, Nerja), se volete vivere un’avventura vi facciamo fare un giro alla Dakar e tanti altre destinazioni e idee tutte super-organizzate da Programma di Viaggio.

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere tutti gli articoli appena pubblicati: basta la mail!
Nella pagina iniziale, www.spuntieidee.com cliccate il pulsante in basso a destra o inseritela nel riquadro nero qui sotto.

SI RIPARTE!! #Dovevadoinvacanza

Il mio motto, lo sapete, è always look at the glass half full ovvero guarda sempre il bicchiere mezzo pieno. Questo perchè ritengo che guardare avanti e pensare positivo sia un’arma efficace per non farsi prendere dallo sconforto.
Dico questo perchè stiamo uscendo da un periodo che nessuno di noi aveva mai sperimentato prima e che, per motivi diversi, ci ha lasciato qualcosa di buono ma anche amarezza e voglia di riscatto.

Ed è quindi dalla voglia di riscatto che ripartiamo!
Qual è la cosa che ci rende più liberi?
Per me la possibilità di viaggiare, di spostarmi, di conoscere nuovi posti o rivedere luoghi già noti ma che hanno lasciato un’emozione.

Rimanete sul nostro blog per scoprite tanti dei luoghi già visitati e suggeritecene altri da poter condividere: l’Italia è davvero il paese più bello e assolato del mondo, ricco di storia, di cultura, mare, montagne, laghi e campagne da togliere il fiato.
sempre #visititaly

Alcuni dei nostri viaggi:

Venezia, magica, sempre, in qualunque stagione, con qualunque tempo e durante tutti gli eventi che la contraddistinguono.
Unica al mondo, da visitare.

Milano, la metropoli, ricca di storia, di architettura, con i suoi meravigliosi parchi e la movida.

La campagna italiana, veneta in particolare, polmone verde che ci ossigena il corpo e la mente.
Una scampagnata all’aperto, il pic-nic e i giochi di una volta, il tutto contornato dai piatti tipici della zona.

Seguite il nostro blog, mettete mi piace alla pagina facebook o al profilo Instagram e lasciate i vostri commenti. Parliamo di vari argomenti che trattano di viaggi, libri, cinema, tempo libero, eventi
Accettiamo idee e commenti, scriveteci!

Alcuni esempi per il tempo libero: in Italia #visititaly: Venezia (con la barca, o il giro a bacari), la spiaggia a Pellestrina, la biciclettata a Pellestrina, Matera, Firenze, Milano, Cortina, Padova, Roma, il Lago di Garda, Tenno, (il monte Brione), Riva del Garda, Limone sul Garda, la fattoria didattica, in Europa: Parigi, Berlino, Santorini, l’Andalusia (Malaga, Valencia, Nerja), se volete vivere un’avventura vi facciamo fare un giro alla Dakar e tanti altre destinazioni e idee tutte super-organizzate da Programma di Viaggio.

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere tutti gli articoli appena pubblicati: basta la mail!
Nella pagina iniziale, www.spuntieidee.com cliccate il pulsante in basso a destra o inseritela nel riquadro nero qui sotto.

#dovevadoinvacanza #visititaly #noinoncifermiamo #ripartiamodallitalia #spuntieidee
Fonte Spunti e Idee