Marina Abramovic – Palazzo Strozzi – 21 settembre 2018 – 20 gennaio 2019

Se ti sei perso l’evento lo scorso autunno, ecco qui un riassunto della mostra:

Una delle personalità più celebri e controverse dell’arte contemporanea ha offerto al pubblico alcune delle sue performance più significative attraverso un gruppo di performer, formati e preparati secondo il metodo Abramović, assolutamente all’altezza del ruolo.

Una delle opere più intense ed emozionanti è The Artist is Present – presentata al  MoMA di New York nel 2010, in cui per più di 700 ore nell’arco di 3 mesi, Marina Abramovic ha fissato muta e immobile 1675 persone che si sono avvicendate davanti a lei. Emozionante e cliccatissimo l’incontro inaspettato con Ulay, suo compagno nella vita per 12 anni.

Guarda il video MOMA NY 2010

A Palazzo Strozzi durante i 4 mesi di durata della mostra è stato possibile vivere in prima persona l’esperienza di ‘’The Artist is present‘’ guardarsi negli occhi senza parlare. tra persone che non si conoscono, per un tempo indefinito, ma anche sperimentare Imponderabilia, Counting the Rice Luminosity, o Transitory Objects…. forti emozioni inaspettate….

Imponderabilia (1977)

The house with the ocean view

Counting the Rice Luminosity

Art Must Be Beautiful/Artist Must Be Beautiful (1975) 
The Freeing Series (MemoryVoiceBody, 1975). 
Rhythm (1973-1975)

The Lovers(1988) 

Transitory Objects (1995-2015)

Per saperne di più guarda questi video:

Marina Abramovic a Firenze, settembre 2018

Vancouver 2015

Nell’atrio centrale di Palazzo Strozzi era esposto il furgone Citroën in cui Marina Abramovic e Ulay hanno vissuto per un periodo e che consideravano la loro casa.

Attendiamo di scoprire cosa ci riserva Marina Abamovic nel prossimo futuro…..rimanete in questo blog

Spunti e Idee
Spunti e Idee

Viaggi organizzati in collaborazione con Programma di viaggio sabina@programmadiviaggio.it

Marina Abramovic torna a Firenze

Marina Abramovic torna a Firenze!


Dopo il successo di ”The Cleaner” la grande retrospettiva dedicatele dalla Fondazione Palazzo Strozzi tra settembre 2018 e gennaio 2019 Marina Abramović è tra i protagonisti più attesi dell’83esima edizione del Festival del Maggio Musicale Fiorentino, rassegna che dal 23 aprile al 23 luglio 2020 animerà il capoluogo toscano con un programma di concerti, opere liriche e anche performance. Il nuovo progetto della performer serba sarà dedicato a Maria Callas, dal titolo 7 deaths of Maria Callas,  lo spettacolo è ispirato alle 7 eroine della lirica che muoiono per amore, tutte interpretate da Maria Callas nel corso della sua carriera: Carmen, Tosca, Lucia, Butterfly, Norma, Desdemona e Violetta. Per vedere un’anteprima dell’evento clicca qui

Non perdetevi questo appuntamento, dal 4 al 6 Giugno 2020 a Firenze
Per tutte le informazioni e per acquistare i biglietti clicca qui

Leggete anche il nostro precedente articolo sull’artista.

Spunti e Idee
Spunti e Idee

Viaggio organizzati in collaborazione con Programma di viaggio – sabina@programmadiviaggio.it