Chen Zhen – Short-circuits – Pirelli HangarBicocca – Milano – prorogata fino al 6 giugno 2021

La fondazione no profit Pirelli HangarBicocca, è nata a Milano nel 2004 dalla riconversione di uno stabilimento industriale in un’istituzione dedicata alla produzione e promozione di arte contemporanea.

Fino al 6 giugno 2021 ospita la mostra Short-circuits dell’artista Chen Zhen, un corto circuito di interpretazioni che nascono dall’accostamento di idee ed elementi apparentemente in contrasto fra loro.

L’ingresso è gratuito

Letti, sedie, sgabelli rivestiti di pelle di vacca, provenienti da diversi luoghi; strumento a percussione delle pelli con le mani il cui suono riconduce alla pratica del massaggio cinese.

Jue Chang, Dancing Body-Drumming Mind (the last song) 2000
Jue Chang, Dancing Body-Drumming Mind (the last song) 2000

Le pareti e gli oggetti sono ricoperti da uno strato di argilla monocroma intesi per la purificazione del mondo. Ultima opera dell’artista.

Purification Room 2000

E’ rappresentato un tempio buddista e riflette il contrasto tra il consumismo e la tradizione religiosa

Questa installazione accosta l’abaco alle calcolatrici, ”il capitalismo diventa una religione globale, tutti coltivano il magnifico sogno del capitalismo economico”

Prayer Wheel 1997

Una grande goccia appesa, sospesa. La sfera all’interno richiama la fragilità

1400 rose rosse di plastica posate, sul retro della struttura, su 2 metri cubi di sterco bovino: ”la bellezza incarnata dai fiori e l’artificialità del materiale che li costituisce”

Le Produit naturelle
Le Produit naturelle

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Se sei a Milano per il week end trovi qui alcune idee per visitare al meglio la città

Viaggi proposti e organizzati da Programma di viaggio

VAN GOGH – I COLORI DELLA VITA – PADOVA – 10 ottobre 2020 – 11 aprile 2021 – PROROGATA FINO AL 6 GIUGNO 2021

Finalmente ce l’abbiamo fatta, siamo riusciti a vedere questa mostra che non potevamo perdere!
VAN GOGH – I COLORI DELLA VITA

Tantissimi i quadri famosi ma altrettanto numerosi i disegni dai quali si capisce l’evoluzione della pittura di Van Gogh, i suoi stati d’animo nel momento in cui dipingeva, la sua ricerca, fin dall’inizio, di una stabilità, di una famiglia, di un posto in cui trovare pace.

Van Gogh I colori della vita - Padova
Van Gogh I colori della vita – Padova – il pittore sulla strada di Tarascona credit Linea d’ombra
Van Gogh a Padova
Van Gogh a Padova il primo disegno di Van Gogh
credit: https://mediaspace.unipd.it/media/Van+GoghA+I+colori+della+vita/1_8dmewfmm

Sono esposte 92 opere di cui 82 di Van Gogh.

Va ricordato che Van Gogh nel periodo 1880/1890, tra i suoi 27 e 37 anni di vita, ha dipinto 1500 fra quadri, tele, disegni (per fare un paragone Monet ne ha dipinti circa 2000 in 60 anni di attività).

Un grazie speciale a Marco Goldin, curatore della mostra, per la scelta delle opere esposte, studiate per il grande pubblico ma anche per educare i meno esperti a capire il perché di questi capolavori.

Per tutti un regalo prezioso: la mostra raccontata dalla prof.ssa Luisa Fantinel, storica dell’arte perfezionata in antropologia culturale, arte terapeuta che ringrazio per la bellezza del suo racconto.

Trovi qui il video


Come sempre grazie ai miei compagni di viaggio che accolgono queste iniziative con entusiasmo e al nostro bravissimo fotografo.

VAN GOGH A PADOVA - Centro San Gaetano
VAN GOGH A PADOVA – Centro San Gaetano

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Per un altro articolo su Van Gogh e i pittori maledetti clicca qui

Se vuoi partecipare ai nostri eventi contattaci

Spunti e Idee
Spunti e Idee

I Macchiaioli a Padova – PROROGATA AL 30 GIUGNO 2021

Una mostra da non perdere!
I Macchiaioli a Padova

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Palazzo Zabarella, nel centro storico della città del Santo,
ospita la mostra dedicata al gruppo di amici
che si incontrava al caffè Michelangelo di Firenze
e che a metà dell’800 dipinge i paesaggi e le persone del tempo
dando evidenza e valore alla vita quotidiana, alle emozioni, ai paesaggi.

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Dipingono la natura, gli animali, le attività:
il bove, i cavalli, le ricche signore, i contadini, i bambini,
sempre illuminati da una luce positiva che dà speranza.

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova fonte Palazzo Zabarella
Palazzo Zabarella
Palazzo Zabarella I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli ai Padova

Un grazie e i complimenti alle guide di Palazzo Zabarella che interpretano i quadri e ci trasferiscono le emozioni che evocano.

E ovviamente grazie ai miei compagni di viaggio che condividono sempre con entusiasmo queste iniziative.

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Per tutti un regalo prezioso: la mostra raccontata dalla prof.ssa Luisa Fantinel, storica dell’arte perfezionata in antropologia culturale, arte terapeuta che ringrazio per la bellezza del suo racconto.

Trovi qui il video

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Una mostra da non perdere!

Se vuoi contattarci per idee e commenti scrivi qui

Se vuoi leggere di mostre precedenti cerca ‘mostre da non perdere’ nel box

Se vuoi idee per i tuoi viaggi cerca ‘dove vado in vacanza’ nel box

Spunti e Idee
Spunti e Idee

Turista nella mia città – Il Palazzo della Ragione – Padova

Una tappa da aggiungere all’itinerario se vieni a visitare Padova.

Il Palazzo della Ragione

Il palazzo della Ragione fu sede dei tribunali cittadini e del mercato coperto di Padova

Palazzo della ragione - Colonna del Peronio
Palazzo della ragione – Colonna del Peronio

Costruito a partire dal 1218 e sopraelevato nel 1306 da Giovanni degli Eremitani 
ha il tetto in legno a forma di nave rovesciata.

Palazzo della ragione Padova
Palazzo della ragione Padova

Il piano superiore è una grande sala affrescata mentre il piano a livello stradale ospita il
‘Mercato sotto il Salone‘ punto di riferimento dei padovani
per le spese quotidiane di generi alimentari e non solo.

Palazzo della ragione Padova
Palazzo della ragione Padova
Palazzo della Ragione

Gli affreschi che ricoprono le 4 pareti sono a soggetto astrologico divisi in dodici sezioni.
Ogni sezione comprende le raffigurazioni di un apostolo, un allegoria del mese di riferimento, del segno zodiacale, del pianeta, delle occupazioni tipiche, dei mestieri.

Palazzo della Ragione – Padova

A fondo sala si trova il gigantesco cavallo ligneo, erroneamente attribuito a Donatello data la somiglianza con quello realizzato per il monumento al Gattamelata che si trova di fronte alla Basilica del Santo, sempre a Padova.

Lo definiamo gigantesco perché è alto quasi 6 metri con una circonferenza vicina ai 7 metri

Palazzo della ragione Padova - Cavallo ligneo
Palazzo della ragione Padova – Cavallo ligneo

Sul lato destro dell’ingresso c’è la Pietra del Vituperio da cui nasce il detto padovano
‘restare in braghe de tea’

Pietra del Vituperio – Palazzo della Ragione

Padova è nata come città commerciale e il non pagamento di quanto dovuto veniva punito con la galera.
Frate Antonio (poi Santo), nel 1231 abolì questa pratica in cambio della cessione da parte del debitore dei propri averi. Il debitore veniva fatto sedere sulla pieta con addosso solo le mutande e doveva pronunciare per tre volte la frase di rinuncia ai propri beni.
Da qui, ‘restare in braghe de tea’ usato ancora oggi dagli abitanti della città del Santo.

Palazzo della ragione Padova
Palazzo della ragione Padova
Palazzo della Ragione

Ti consiglio sempre la visita guidata per scoprire notizie e aneddoti curiosi, consigliatissima la nostra guida Silvia che ci racconta la storia e gli eventi del tempo con passione.

Una visita da non perdere.

Altri itinerari se visiti Padova: Il Battistero del Duomo, le donne di Padova,
a spasso per la città, la street art in città

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram

Per altri Spunti e idee per i tuoi viaggi e i tuoi week end cerca dove vado in vacanza nel box o clicca qui

viaggi organizzati e in collaborazione con Programma di Viaggio

Turista nella mia città – Il Battistero di Padova

Il Battistero di Padova è una delle mete più visitate dai turisti.

Il Battistero di Padova

Dedicato a San Giovanni Battista si trova a fianco del Duomo, nell’omonima piazza.

Piazza Duomo a Padova
Piazza Duomo a Padova

Negli anni 1375-1376 fu restaurato per diventare la tomba di
famiglia dei Da Carrara, allora principi della città.
La moglie di Francesco il Vecchio da Carrara, Fina Buzzaccarini, si incaricò personalmente di curarne la decorazione e affidò il lavoro a Giusto de’ Menabuoi, fiorentino, a cui sono attribuiti gli affreschi della chiesa degli Eremitani di Padova.

Gli affreschi del Battistero sono considerati il capolavoro di Giusto de’ Menabuoi.

Il Battistero di Padova
Il Battistero di Padova

Ti consiglio di visitarlo con una guida perché tutte le immagini affrescate hanno una loro storia e un filo conduttore.

Il Battistero di Padova
Il Battistero di Padova

La costruzione originale prevedeva solo la prima cupola,
Fina Buzzaccarini, per renderlo il degno mausoleo di una famiglia importante fece costruire la seconda cupola, il cui rosone, appena entri, ti lascia senza fiato.

Il Battistero di Padova
Il Battistero di Padova

All’interno del Battistero si celebrano a tutt’oggi i matrimoni religiosi

Il Battistero di Padova
Il Battistero di Padova
Il Battistero di Padova
Il Battistero di Padova
Il Battistero di Padova
Il Battistero di Padova La cupola piccola

Una visita da non perdere.

Ringrazio i miei compagni di viaggio e la nostra guida Silvia che ci racconta
la storia e gli eventi del tempo con passione
aggiungendo aneddoti e curiosità legati alla città.

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram

Per altri Spunti e idee per i tuoi viaggi e i tuoi week end cerca dove vado in vacanza nel box o clicca qui

I Macchiaioli a Padova – mostre da non perdere

Una mostra da non perdere!
I Macchiaioli a Padova

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Palazzo Zabarella, nel centro storico della città del Santo,
ospita la mostra dedicata al gruppo di amici
che si incontrava al caffè Michelangelo di Firenze
e che a metà dell’800 dipinge i paesaggi e le persone del tempo
dando evidenza e valore alla vita quotidiana, alle emozioni, ai paesaggi.

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Dipingono la natura, gli animali, le attività:
il bove, i cavalli, le ricche signore, i contadini, i bambini,
sempre illuminati da una luce positiva che dà speranza.

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova fonte Palazzo Zabarella
Palazzo Zabarella
Palazzo Zabarella I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli ai Padova

Un grazie e i complimenti alle guide di Palazzo Zabarella che interpretano i quadri e ci trasferiscono le emozioni che evocano.

E ovviamente grazie ai miei compagni di viaggio che condividono sempre con entusiasmo queste iniziative.

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Per tutti un regalo prezioso: la mostra raccontata dalla prof.ssa Luisa Fantinel, storica dell’arte perfezionata in antropologia culturale, arte terapeuta che ringrazio per la bellezza del suo racconto.

Trovi qui il video

I Macchiaioli a Padova
I Macchiaioli a Padova

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Una mostra da non perdere!

Se vuoi contattarci per idee e commenti scrivi qui

Se vuoi leggere di mostre precedenti cerca ‘mostre da non perdere’ nel box

Se vuoi idee per i tuoi viaggi cerca ‘dove vado in vacanza’ nel box

Spunti e Idee
Spunti e Idee

VAN GOGH a PADOVA – 10 ottobre 2020 – 11 aprile 2021

Mostre da non perdere!

A seguito delle disposizioni del nuovo DPCM, la visita guidata alla Mostra di Van Gogh a Padova dal 10 Ottobre all’11 aprile è stata rinviata.

Abbiamo fissato la nuova data al 25 Marzo 2021 fiduciosi che per allora ci saremo lasciati alle spalle questo tristissimo periodo di restrizioni.

Vi aspettiamo numerosi, se volete leggere il nostro precedente articolo lo trovate qui, se invece volete unirvi a noi scrivete qui

Nel frattempo vi consiglio questo articolo sulla mostra multimediale ‘Van Gogh e i maledetti’

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Spunti e Idee
Spunti e Idee

I MACCHIAIOLI a PADOVA – 24 ottobre 2020 – 18 aprile 2021

A seguito delle disposizioni del nuovo DPCM, la visita guidata alla Mostra I Macchiaioli è stata rinviata.

Abbiamo fissato la nuova data al 12 Marzo 2021 fiduciosi che per allora ci saremo lasciati alle spalle questo tristissimo anno 2020.

Vi aspettiamo numerosi, se volete leggere il nostro precedente articolo lo trovate qui, se invece volete unirvi a noi scrivete qui

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram

MUSME – MUSEO DI STORIA DELLA MEDICINA

Da Ottobre, a grande richiesta,
il MUSME – Museo di storia della medicina
riapre le visite guidate infrasettimanali
per le scuole e i gruppi,
nel pieno rispetto delle norme anti-covid.

Se ancora non lo avete visitato organizzate una visita,
il museo è aperto tutti i sabati e le domeniche.
All’interno troverete un’ampia divulgazione
sia storica che scientifica, percorsi interattivi
alla scoperta del corpo umano,
dei suoi organi e delle loro funzioni.

Per maggiori info trovate qui il nostro precedente
articolo e se venite a Padova per il
week end ecco alcuni consigli
su cosa vedere e cosa visitare.

Musme - Museo della storia della medicina - Padova
Musme – Museo della storia della medicina – Padova

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram

Spunti e Idee
Spunti e Idee

VAN GOGH E I MALEDETTI – FIRENZE DALL’1 AGOSTO ALL’11 OTTOBRE 2020

Bellissima mostra multimediale a Firenze alla Cattedrale dell’Immagine, nel Complesso di Santo Stefano al Ponte.
Van Gogh e i maledetti, Paul Cézanne, Paul Gauguin, Henri de Toulouse-Lautrec, Chaïm Soutine e Amedeo Modigliani.

All’interno della Cattedrale dell’Immagine un racconto digitale che ci fa immergere in un turbinio di emozioni, tra colori e immagini di uno degli artisti più conosciuti e amati di tutti i tempi, a cui fanno da cornice le opere di alcuni grandi pittori del suo tempo, altrettanto eccentrici e anticonformisti.

Ad arricchire e completare l’esperienza le postazioni Oculus per sperimentare la realtà virtuale 3D di un viaggio sensoriale all’interno di alcuni famosi quadri e l’avvolgente ed emozionante caleidoscopio d’immagini della “sala degli specchi”.

La sala degli specchi

Per info e biglietti cliccate qui

E ora venite con noi a scoprire la magia che questi personaggi così amati e criticati sanno donarci…

E siccome non si vive di sola arte….se volete mangiare qualcosa immersi nel centro della città vi suggerisco Amblè, un piccolo locale accogliente, centralissimo e vicino a Santo Stefano, suggeritomi da un’amica, dove bere uno spritz o consumare un pasto leggero. Lo trovate qui

Da ultimo, una visita alla città di Firenze che merita sempre e comunque e per questo vi rimandiamo al nostro articolo precedente che trovate qui

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram

Spunti e Idee
Spunti e Idee