Dove vado in vacanza – Napoli

”Vedi Napoli e poi muori” dice il detto popolare: io l’ho visitata e vi dico ”Vedi Napoli e poi…ci torni!!!!”

Visitare Napoli è un’esperienza: di colori, di suoni, di paesaggi, di buon cibo, di palazzi, di architettura, di storia, di superstizioni, di leggende. Tutto mescolato assieme in un crescendo di emozioni che provo a trasferirvi con le foto scattate durante il mio viaggio di 4 giorni nella città partenopea, che prende il suo nome dalla dea Partenope, una delle tre sirene a cui resistette Ulisse e che, leggenda racconta, morì dove oggi sorge il Castel dell’Ovo.

Raccontarvi di quattro giorni, vissuti intensamente, in un solo articolo non è possibile, pertanto troverete qui una prima parte, a seguire le altre.
Rimanete sul nostro blog, http://www.spuntieidee.com spunti e idee per il vostro tempo libero.

Iniziamo con i colori: il cielo, di un azzurro così intenso che illumina quello che c’è attorno, il panorama semplicemente mozzafiato e i palazzi che costituiscono un patrimonio ricchissimo di storia artistica, architettonica e civile formatosi nell’arco di almeno otto secoli.

Mangiare a Napoli è un’altra esperienza; pasta, carne, pesce, pizza, le bruschette, o’cuoppo, le zeppoline, la sfogliatella, il babà, la pastiera, perfino il caffè ha un sapore speciale: il tutto condito con la gentilezza e la simpatia del personale. Insomma se decidete di visitare Napoli sappiate che oltre ai souvenir vi portare a casa qualche chilo in più (ma ne vale la pena!)

Ecco alcune foto a testimonianza:
Trattoria Medina, vicinissima a Piazza del Plebiscito, ottima cucina e personale accogliente:

Ristorante ‘A Canzuncella sempre in zona centro: locale tipico, ottima cucina, musica dal vivo con Canzoni napoletane, personale accogliente e simpaticissimo.

Pizzeria ‘O Munaciello, Piazza del Gesù Nuovo (davanti la chiesa), piatti tipici napoletani, pizza, personale cortese e disponibile.

Ristorante pizzeria Rosolino, sul lungomare di Napoli, poco distante da Castel dell’Ovo, anche qui specialità della cucina napoletana e pizze per tutti i gusti.

A tutto questo aggiungete i dolci, una delizia che non si può fare a meno di provare. In ogni strada ci sono pasticcerie, negozi, locali di tutti i tipi che vendono leccornie da far girare la testa.

Rimanete sul nostro sito per la seconda parte del viaggio, alla scoperta di Napoli sotterranea, le chiese, il Decumano, Spaccanapoli, San Gregorio Armeno, la via dei presepi, Piazza San Domenico, Posillipo, il lungomare Caracciolo e tante curiosità.
Abbiamo visitato anche la Reggia di Caserta, a breve uscirà l’articolo dedicato.

Le foto di questo articolo sono state scattate dallo staff di Spuntieidee.com

Per ricevere in tempo reale i nuovi articoli iscriviti al sito (casella in basso a destra, basta l’indirizzo email), metti ‘mi piace‘ alla pagina facebook o seguici sulla pagina Instagram